L'intelligenza nelle mani

Mostra "intelligenza nelle mani"
Mostra "intelligenza nelle mani"
Data
24/01/2019 (Spoleto) - 29/01/2019 (Roma)- 21/07/2018
Regione
Umbria e Lazio
Città
Spoleto e Roma
Tema
L' Artigianato

L'integrazione della tradizione romano-bizantina nella cultura longobarda in un scambio fra Roma e Spoleto.


Il tema scelto propone di illustrare i saperi tecnici-produttivi dei Longobardi in Italia e di individuare i processi che portarono questo popolo a integrare il loro patrimonio tecnico, tipico delle popolazioni germaniche, con quello romano-bizantino di matrice mediterranea, in un periodo di passaggio tra il periodo tardo antico e l’alto medioevo.
I Longobardi ebbero una particolare “vocazione siderurgica e metallurgica” in linea con l’alto livello tecnologico dei processi produttivi del resto del mondo germanico, distinguendosi nella realizzazione di gioielli, armi e utensili.
Nel momento della migrazione dalla Pannonia verso l’Italia (568 d.C.), l'arte metallurgica longobarda si era ormai largamente perfezionata; ciò è confermato dai ritrovamenti delle sepolture di fabbri/artigiani e, soprattutto, dall'elevata qualità degli oggetti prodotti e dei metodi di lavorazione impiegati.
Non meraviglia, dunque, che il fabbro/artigiano, fra VII e VIII secolo, avesse raggiunto una rilevanza tale da consentirgli la firma e l’appellativo di magister.
Possibili botteghe artigianali sono state identificate sia in contesto urbano che rurale, in particolare in Italia settentrionale; la loro presenza è documentata anche dai corredi delle sepolture che includono attrezzi del mestiere o crogioli. Aiutano a rendere più chiaro il complesso quadro dei processi produttivi le fonti scritte altomedievali nonché i ritrovamenti archeologici dell’officina della Crypta Balbi a Roma.
Per illustrare le abilità artigianali dei Longobardi sono stati perlopiù selezionati oggetti in metallo provenienti dalle necropoli di Nocera Umbra (PG) e Castel Trosino (AP), realizzati utilizzando tecniche diverse: fusione a stampo, cloisonné, punzonatura, filigrana, agemina, e niello.
Non manca infine un breve accenno alla produzione ceramica che presenta caratteristiche proprie ben individuabili.


Vi aspettiamo da giovedì 24 gennaio (a Spoleto) e martedì 29 gennaio (a Roma) fino a domenica 21 Luglio
Al Museo Nazionale del Ducato di Spoleto e al Museo delle Civiltà - Museo dell'Alto Medioevo di Roma
Info e Orari