Animali totemici

Data
24/01/2019 - 31/08/2019
Regione
Friuli Venezia Giulia, Veneto, Emilia Romagna
Città
Cividale del Friuli (UD), Povegliano Veronese (VR), Spilamberto (MO)
Tema
Sepolture simboliche di animali

Un affascinante spaccato di pratiche e simboliche sepolture animali nei tre siti di Cividale del Friuli, Povegliano Veronese e Spilamberto.

Nelle dodici notti successive al solstizio d’inverno il dio Wotan cavalca il suo eccezionale cavallo grigio a otto zampe. Attraversa il cielo, le acque e altri mondi alla guida dello spettrale corteo delle anime dei soldati morti in battaglia in un furioso vortice di caccia con tanto di cavalli, segugi e altri animali della foresta.


Il tema della Caccia selvaggia, che vede Odino nella sua speciale veste di accompagnatore verso l’Oltretomba, è uno dei temi più cari alla mitologia nordica esprimendo al tempo stesso la persistente e remota vocazione guerriera delle genti germaniche. Ed è proprio in tale vocazione, amalgamata a un’esistenza intensamente legata alla natura, che si riflette l’immaginario dei popoli dell’Europa barbarica. In un contesto di vita quotidiana dominata da imponenti foreste e dall’imprescindibile presenza di animali, questi ultimi diventano punti di riferimento fondamentali, tanto da assumere una forte valenza totemica. Nel collegamento ad un antenato animale di origine soprannaturale si esprime la memoria collettiva.
Cerimonie propiziatorie allo scontro e particolari pratiche messe in atto al momento della sepoltura offrono uno spaccato straordinario dell’immaginario dei Longobardi popolato da cavalli, cani, orsi, lupi, cervi, cinghiali, serpenti e aquile, presenze costanti nella sfera del quotidiano, speciali accompagnatori e fedeli compagni nell’eternità.
I contesti scelti per rappresentare questo tema offrono, nelle loro differenti connotazioni, un suggestivo spaccato di pratiche rituali importanti, di grande valore rappresentativo per le rispettive comunità di riferimento: la sepoltura di cavallo e cavaliere da Cividale del Friuli (necropoli di San Mauro, T43), la sepoltura di cavallo acefalo e cani di Povegliano Veronese (necropoli dell’Ortaia, T s.n.) e le sepolture di cavalli acefali di Spilamberto (necropoli di Ponte del Rio, T 63, 66, 67).

Vi aspettiamo da giovedì 24 gennaio a sabato 31 agosto presso
Il Museo Archeologico Nazionale di Cividale del Friuli,
Il Museo Archeologico di Povegliano Veronese e
L'Antiquarium di Spilamberto

Info e Orari  

Video presentazione